mercoledì 2 settembre 2015

RIEPILOGO E CONSIDERAZIONI PRESTAZIONALI

Se siete capitati su questo sito per caso alla ricerca di un metodo risolutivo per beginners siete nel posto giusto.  Vi suggerisco però di leggervi i post in ordine cronologico partendo dall'introduzione per avere un quadro chiaro del metodo.

Il metodo per neofiti proposto si dimostra più efficiente dei metodi comunemente indicati per i principianti grazie all'adozione del Quick 2-look OLL e del 4-look PLL, che rendono molto più performante la solve del terzo strato richiedendo l'apprendimento di appena 6 algoritmi complessivi.

Il metodo completo prevede le seguenti fasi:

1- Composizione della croce bianca (intuitivo)
2- Completamento primo strato (2 algoritmi veloci detti trigger)
3- Completamento secondo strato (2 algoritmi)
4- Quick 2-look OLL (3 algoritmi): 
    Edge OLL: orientazione spigoli gialli (croce gialla completata)
    Corner OLL: orientazione angoli gialli (faccia gialla completata)

5- 4-look PLL (3 algoritmi):
    Corner PLL: permutazione angoli del terzo strato
    Edge PLL: permutazione spigoli del terzo strato (cubo completato!)



La tabella sottostante pone a confronto il Quick 2-look OLL e il 4-look PLL con altri metodi tipicamente riservati ad utenti intermedi/esperti quali il 2-look OLL/PLL e 1-look OLL/PLL:


Nel calcolo delle mosse necessarie per completare ogni fase non sono state considerate le cosiddette "skip", ossia quelle situazioni particolarmente favorevoli in cui una o più fasi (Edge OLL, Corner OLL, Corner PLL, Edge PLL) si trovano già risolte, dunque non richiedono alcuna mossa e vengono skippate, cioè ignorate.

Come vedete, nelle solve più favorevoli (per esempio bar + fish oppure gamma + fish) i metodi per neofiti proposti eguagliano le performance dei metodi intermedi pur richiedendo appena la metà di algoritmi da apprendere.
Il 2-look OLL riesce ad avere un leggero vantaggio prestazionale sul Quick 2-look OLL solo nei casi più sfortunati (per esempio dot + hammer oppure dot + bowtie).
Anche il 4-look PLL si difende bene nei casi più fortunati mentre mangia un po' di polvere nei casi peggiori rispetto al 2-look PLL (per esempio quando occorre ripetere l'algoritmo per generare gli "occhi" frontali).

Ho inserito per completezza anche i metodi avanzati usati dai fuoriclasse (1-look OLL e 1-look PLL).
Il numero di mosse necessarie per completare il terzo strato mediamente si dimezzano rispetto ai metodi beginner/intermediate ma ovviamente il prezzo da pagare è decisamente alto, occorre memorizzare complessivamente ben 78 algoritmi.

L'aspetto interessante consiste nella possibilità di combinare a piacere i metodi OLL e PLL presenti in tabella, in funzione delle proprie attitudini ed obiettivi.
E' possibile per esempio definire un vero e proprio percorso di crescita:

Neofita:                    Quick 2-look OLL + 4-look PLL
Neofita esperto:       Quick 2-look OLL + 2-look PLL
Intermedio:               2-look OLL + 2-look PLL
Intermedio esperto:  2-look OLL + 1-look PLL
Guru:                         1-look OLL + 1-look PLL 

Riguardo i tempi di risoluzione raggiungibili con questo metodo per beginners gran parte dipende dall'abilità manuale del cuber ed in misura marginale dalla meccanica del cubo usato. Un cuber neofita può raggiungere con un minimo di training i 90 secondi di media (senza skip), uno speedcuber esperto (usando lo stesso metodo) può anche scendere sotto i 30 secondi (sub30 nel gergo dei cubers).

Nella clip sotto è mostrata l'applicazione del metodo per neofiti descritto in questo blog, il cubo di Rubik viene risolto in circa 75 secondi richiedendo la memorizzazione di appena 6 algoritmi:


In definitiva il Quick 2-look OLL e il 4-look PLL si candidano a divenire metodi di elezione per i neofiti, surclassando in efficienza e prestazioni i vecchi metodi basati su noiose multiple ripetizioni di algoritmi semplici.

P.S.: La combinazione avanzata 1-look OLL + 1-look PLL viene anche indicata brevemente in 2-look Last Layer (2-look LL), da non confondere con il 2-look OLL o con il 2-look PLL.

microguru

Nessun commento:

Posta un commento